DMoto2, GP Qatar: pole di Sam Lowes, 4° Marco Bezzecchi. GLI HIGHLIGHTS MotoGp Qatar 2021: Bagnaia in pole position. Griglia di partenza Nelle qualifiche il pilota della Ducati precede Quartararo e Vinales. Rossi chiude in quarta posizione. Moto3: best lap di Binder. In Moto2 Lowe partirà davanti a tutti Articolo MotoGp Qatar: strategie e protagonisti della gara Articolo Gp Qatar: orari e dove vederlo in tv Sam Lowes, ancora lui, sul giro secco non fa sconti. L’inglese si è preso la dodicesima pole position in Moto2 e prova a mettere giù il capello sul podio della prima gara. Per tenersi un posto buono sul podio. Veloce in prova e sul ritmo gara, Lowes si ripresenta in gran forma. Un brutto cliente nell’ottica della lotta al titolo. Lo sa bene Marco Bezzecchi, altro protagonista quotato per questo Mondiale, che dovrà però partire dalla seconda fila col quarto tempo. Attenzione, il romagnolo ha lavorato bene per la gara, e se azzecca la partenza ha buone carte da giocarsi. "Comunque va bene, le prima due file erano l’obiettivo minimo - ha commentato il pilota dello Sky Racing Team VR46 -. La gara sarà un’altra storia". Tra lui e l’inglese ci sono Raul Fernandez, new entry della categoria dopo un buon debutto in Moto3, e Bo Bendsneyder. Solo sesto Remy Gardner, protagonista molto atteso ma poco efficace in questa prima lotta per la pole. In gara, però, ci sarà. Forse anche Fabio Di Giannantonio, passato dalla Q1 per andarsi a prendere l’ottavo posto sullo schieramento di partenza. Non particolarmente brillante fin qui il romano, rientrato nel Team Gresini, ma di sicuro in grado di risalire al via. Sorprendente invece Celestino Vietti, decimo al debutto in Moto2, davanti a un efficace Nicolò Bulega. A giudicare dai distacchi risicati (quindici piloti in nove decimi) si presenta una gara combattuta dove, complice il lungo rettilineo che favorisce le scie, potrebbe vedere un bel gruppo in lotta per gran parte della gara, se non per tutta. Una speranza che accomuna il debuttante Tony Arbolino (diciottesimo in griglia) e Stefano Manzi, new entry in casa Pons, e costretto a schierarsi al via sulla ventiquattresima casella.